BOLOGNA: 5 colazioni da non perdere

Per i turisti stranieri Bologna è considerata uno dei segreti meglio conservati d'Italia, noi italiani invece siamo ben consapevoli dell'immenso patrimonio (culturale e non solo) celato tra le sue imponenti torri e i suoi famosi portici. E la sua fantastica tradizione culinaria? Beh quella non è più un segreto per nessuno fortunatamente. Scopriamo allora questi 5 posticini, non tanto segreti, ma dove poter gustare un'ottima colazione prima di iniziare la visita della città.


1. Pappare'

Via De' Giudei, 2

Il trionfo del gusto: i deliziosi saccottini e croissant ripieni (ma ripieni davvero) dolci e salati, le pizze, alte e freschissime, le meravigliose focacce farcite, i pregiati caffé sono gli attori delle colazioni e dei brunch da Pappare', diventato ormai un'istituzione tra i bolognesi. Curiose creazioni, sempre in evoluzione, completano la vasta scelta di bontà, come le brioche "col tuppo" con chantilly al caramello salato, arachidi, mirtilli e cuore fondente. Solo a menzionarle sale la fame. Assolutamente da provare.


2. Caffè Zanarini

Piazza Galvani, 1

Zanarini ormai è un punto di riferimento, un'icona ed un simbolo della città da quasi 100 anni e i bolognesi continuano ad amarlo, per la raffinatezza della sua atmosfera, per la magnifica vista su San Petronio, per le brioche artigianali, per l'eccellente caffè. Una visita a Bologna non può essere completa senza una colazione per gustare la sua pasticceria mignon o le sue delicate monoporzioni come la "Perle e Rubini", una mousse al cioccolato bianco con cuore di salsa di frutti di bosco freschissimi. Sul sito trovate la collezione completa di pasticceria, un vero viaggio visivo nel gusto.


3. Café Pasticceria Gamberini

Via Ugo Bassi, 12

Un altro capitolo della storia di Bologna si apre con Gamberini. Questo café/pasticceria apre nel lontano 1907 dichiarando i suoi intenti senza equivoci, vantando "una creativa produzione pasticcera tradizionale" e "un'alta gastronomia". Una sosta qui vale sempre la pena, anche solo per ammirare uno dei locali storici d'Italia, che conserva ancora parte degli arredi originali, che creano un'atmosfera unica, d'altri tempi. Pasticceria dolce e salata sono la loro massima espressione, ma anche la cioccolata, di produzione propria, merita un assaggio per cominciare la giornata al massimo.

4. Caffè Terzi

Via Guglielmo Oberdan, 10/d

Il tempio del caffè (e non solo), nato come outsider nel 2001 (propone quasi esclusivamente caffè) e diventato un vero punto di riferimento a livello mondiale per questa bevanda. In molti sostengono sia qui il migliore espresso di Bologna. E come non dargli ragione visto che qui il caffè viene proposto in tutte le sue declinazioni, "con un punto di vista diverso" come ama spiegare Manuel Terzi, il fondatore, con delle selezioni pregiate frutto di una ricerca estrema della qualità del prodotto. Della piccola pasticceria sarà l'accompagnamento perfetto per gustare questa che sembra più un'essenza che un caffè. Un posto che rimane nel cuore.


5. Gino Fabbri Pasticcere

Via Cadriano, 27/2

Qui entra in gioco "l'artiglieria pesante": Gino Fabbri è infatti uno dei pasticceri più famosi d'Italia, conosciuto in tutto il mondo. La sua è arte che inebria i sensi e la colazione diventa un viaggio che ha origine dalle classiche brioches francesi vuote dove i sapori delle materie prime di alta qualità esplodono in bocca, per terminare su dei morbidissimi plum cake aromatizzati agli agrumi. Da provare anche gli squisiti bignè allo zabaione, una vera golosità, da gustare in quantità.

24 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

© 2020 Alicanto Travel - Sede: Via G. Pastore 23, 06012 Città di Castello (PG)